Archivio della categoria ‘Ecomportamento’

Orso e moto in trentino

novembre 30th, 2012, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 5 ]

Dopo “La famosa invasione degli orsi in Sicilia” descritta in un romanzo di Dino Buzzati nel 1945, gli orsi italiani si erano limitati, al più, a svuotare alveari, a far fuori qualche pecora, a saccheggiare meleti. Sia i 60 orsi d’Abruzzo sia i trentatré del Trentino non avevano mai, fino ad ora, pensato di prendersela con il loro maggiore nemico, l’Uomo. Non l’uomo pastore o agricoltore con i quali, bene o male, la convivenza, grazie anche ai buoni uffici del WWF, è ormai consolidata.

Ma lo scorso 24 novembre (data da ricordare) un primo atto di ribellione da parte di un orso è finalmente arrivato contro uno di quei personaggi che invadono le montagne con carabine e veicoli  fuoristrada. Leggi il resto di questo articolo »

I bambini ci salveranno

maggio 14th, 2012, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 2 ]

Nella grande battaglia per salvare l’ambiente e la natura, utili alleati posso rivelarsi i nostri figli e nipoti. Senza arrivare a trascinare i bambini in faticose marce e manifestazioni gravati di bandiere e cartelli di protesta (che avrebbero l’effetto di allontanarli definitivamente dall’impegno ecologico), ci sono molte iniziative, divertenti e stimolanti, utili a interessarli e coinvolgerli. Ricordo, ad esempio, un cartello con un bel disegno di falco in volo che invitava i cacciatori a non sparare ai rapaci, posto sulla strada per il mare  da tre ragazzi  di Fregene. Da bambini i miei figli mi seguivano in mare con maschere e pinne e  si divertivano a liberare i pesci  dalle reti abusive , danneggiandone anche le maglie.  Leggi il resto di questo articolo »

Meduse e indifferenza

agosto 24th, 2011, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 2 ]

Tra i tanti recenti fastidi estivi che assillano i bagnanti (oltre  alle orrende moto d’acqua, le pallonate in faccia, le zanzare e le radioline) non si può trascurare quello costituito dalle  meduse.

Un tempo, l’arrivo di uno di questi animali in prossimità della battigia era l’occasione per un eccitante diversivo alla noia che imperava sotto l’ombrellone. E si organizzavano feroci pogrom a colpi di remo o di paletta contro l’innocua cupola gelatinosa orlata di violetto per esorcizzare le improbabili punture causate dai suoi tentacoli. Leggi il resto di questo articolo »

I 100 husky di Vancouver (ma non solo)

febbraio 3rd, 2011, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 0 ]

La vergognosa strage degli husky in Canada ha nuovamente suscitato l’indignazione di tutto il mondo. Oramai, grazie al web, le più tragiche notizie fanno presto a diffondersi. Ricordiamo i massacri delle piccole foche canadesi e dei globicefali alle isole Faroer, le immonde torture inflitte agli orsi cinesi per privarli della bile, le uccisioni inarrestabili di tigri, elefanti, rinoceronti, balene che ne minacciano la sopravvivenza.
Ma stavolta la rabbia è collegata al tipo di vittime. Leggi il resto di questo articolo »

Rumori odiosi

gennaio 21st, 2011, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 1 ]

La nostra società è sempre più assillata da rumori, quasi sempre odiosi.

Tra i tanti, potrei citare l�orrido ululato delle moto notturne, il rimbombo
di tamburi  della musica techno che esce dai finestrini delle automobili,
l�innalzamento dei volumi televisivi quando si trasmettono annunci
pubblicitari, lo spetazzare di minicar, motoslitte e moto d�acqua e molti
altri. Leggi il resto di questo articolo »

Il natale degli animali

dicembre 14th, 2010, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 0 ]

C’è tutta una categoria di esseri viventi che, a differenza di noi, non accoglie le feste di Natale e Capodanno con gioia e serenità.
Mi riferisco a tutte le infinite specie animali e vegetali per i quali la nascita di un Bambino ebreo figlio di un carpentiere e di una casalinga, – che per noi Cristiani è la massima e lieta ricorrenza e occasione di consumismo e sperperi – rappresenta un periodo di terrore, sofferenza e morte.
A iniziare dagli animali. Pensate con quale angoscia tacchini e agnelli, capponi e vitelli attendono, nelle loro “celle della morte”, la fine cruenta. Oppure immaginate la disperazione delle anguille e dei capitoni che saranno  scuoiati vivi per i cenoni di Natale e di Capodanno. O le aragoste e gli astici che già prevedono, dalle vasche torbide dei ristoranti, il tuffo atroce nell’acqua bollente. Leggi il resto di questo articolo »

Mozart fa bene non solo alle mucche

novembre 11th, 2010, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 2 ]

Da anni, dopo essermi documentato su pubblicazioni scientifiche di ogni tipo, vado illustrando l’enorme importanza della musica classica nei confronti del benessere, non solo umano.
E’ ormai scientificamente accertato che, ascoltando la serena e sublime musica di Mozart (ma suppongo anche di Haydn, Telemann, Bach, e altri giganti del Barocco) le mucche producano più latte, le galline più uova, la vigna dia una maggior produzione, i neonati crescano meglio e così via. Leggi il resto di questo articolo »

Guerra agli sprechi!

ottobre 4th, 2010, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 1 ]

A noi bambini era assolutamente vietato lasciare qualcosa nel piatto. E sì che allora, tempo di guerra, i cibi non erano della qualità di cui oggi noi godiamo e una certa resistenza sarebbe stata ammissibile.
Ricordo punizioni severe, piatti di carote o spinaci riproposti per giorni ai pargoli recalcitranti, feroci reprimende e riferimenti ai bambini africani che, allora come oggi, “morivano di fame”. Leggi il resto di questo articolo »

Le scarpe rotte di Elisabetta II

settembre 7th, 2010, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 0 ]

Ha molto meravigliato e stupito, soprattutto la nostra provinciale opinione pubblica, il fatto che un fotografo indiscreto abbia fotografato la regina Elisabetta con un buco nella regale scarpina. In un Paese come il nostro – dominato dal virus “modaiolo” e dal successo incontrastato dei cenci firmati dai maggiori e costosissimi stilisti – la cosa ha fatto colpo. Leggi il resto di questo articolo »

Dove vai in vacanza?

agosto 8th, 2010, Categoria: Ecomportamento, Commenti [ 0 ]

“Queste che ancor ne avanzano
Ore fugaci e meste
Belle ne renda e amabili
la libertade agreste.
Qui Cerere ne manda
 le biade e Bacco il vin
Qui di fior s’inghirlanda
bella innocenza il crin”

Questi versi di Giuseppe Parini tratti da  “La vita rustica”, sembrano indicati per descrivere quale sarà la mia risposta a coloro che, ossessionati dal mito del “uicchend” e dalla tintarella a ogni costo, mi chiedono dove passerò le ferie. Leggi il resto di questo articolo »