Archive for maggio, 2013

Ero un radical chic (e non lo sapevo)

maggio 5th, 2013, Categoria: Senza categoria, Commenti [ 1 ]

Ho già più volte segnalato, dal mio antico osservatorio di vita, le bizzarrìe del tempo che passa e che amo registrare.
Tra l’altro, il ribaltamento (almeno per me) di una consolidata tradizione domestica. Da giovane, era costume diffusissimo quello di passare gli abiti di nonni e padri ai figli adolescenti. Ricordo ancora un vestito di lana inglese, bellissimo e caldo, passato da mio nonno a mio padre e infine a me. Un negoziante di via Condotti a Roma, vedendomi nei primi anni 50 dello scorso secolo entrare con questo abito i cui risvolti finivano a punta quasi oltre la linea delle spalle, restò ammirato riconoscendone il taglio britannico di fine ‘800.
Oggi le cose, almeno per me, sono cambiate. Dopo aver per anni campato con giacche e pantaloni di mio padre e del mio fratello maggiore, mi trovo felice ad essere destinatario, in vecchiaia, di indumenti magnifici e quasi nuovi di figli e  generi, molto più eleganti e alla moda di me.
E questo, oltre agli altri vantaggi, mi accredita di un’eleganza à la page che io, legato ad antichi schemi (giacche di tweed e pantaloni di velluto a coste da sempre) non avrei saputo  come affrontare. Leggi il resto di questo articolo »