Segnali di speranza

9 dicembre 2010 - Categoria: Senza categoria

In fondo, per rallegrarci la vita anche in questi tempi grami e tristi bastano pochi segnali.
Ve ne indico qualcuno, sul modello dell’elenco “I Giusti” di J. Borges che riporto in fondo al mio testo.
-Le persone che ringraziano e sorridono, pur avendo diritto di precedenza, quando un automobilista si ferma alle strisce pedonali.
-Chi gode a tenere qualche fiore sul davanzale per la gioia dei passanti.
-Sentire uscire da un’automobile una sinfonia di Mozart invece del tremendo tambureggiamento della musica techno.-Accorgersi che le stelle ci sono ancora.
-Vedere un padre che spinge la carrozzina.
-Una persona che raccoglie diligentemente gli escrementi del suo cane.
-Chi, sulla spiaggia, porta via i rifiuti, anche se lasciati da altri.
-Osservare con gioia gli uccellini che vengono a nutrirsi sulla mangiatoia.
-Sentire anche in città il profumo delle magnolie, dell’Olea fragrans, dei fiori d’arancio di via Bissolati a Roma.
-Godere degli ormai rarissimi giochi di bambini nei cortili.
-Seminare e veder germogliare un seme di nespola o di avocado rimasto nel piatto.
-Scoprire che la ragazzina che ci siede vicino in treno legge Anna Karenina.

I GIUSTI di J.L.Borges

“Un uomo che coltiva il suo giardino, come voleva Voltaire.
Chi è contento che sulla terra esista la musica.
Chi scopre con piacere un’etimologia.
Due impiegati che in un caffè del Sud giocano in silenzio agli scacchi.
Il ceramista che intuisce un colore o una forma.
Il tipografo che compone bene questa pagina che forse non gli piace.
Una donna e un uomo che leggono le terzine finali di un certo canto.
Chi accarezza un animale addormentato.
Chi giustifica o vuole giustificare un male che gli hanno fatto.
Chi è contento che sulla terra ci sia Stevenson.
Chi preferisce che abbiano ragione gli altri.

Tali persone, che s’ignorano, stanno salvando il mondo.

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Segnalo
  • Upnews
  • Facebook
  • StumbleUpon
  • Wikio IT

One Response to “Segnali di speranza”

  1. Ludovica ha detto:

    grazie!

Lascia un commento